Il vertice di Groupe PSA si sta mobilitando per un impegno unito contro covid-19 | Media PSA Italia

Il vertice di Groupe PSA si sta mobilitando per un impegno unito contro covid-19

download-pdf
download-image
download-all
Lun, 27/04/2020 - 09:45
  • L'equivalente di 4 milioni di euro raccolti a beneficio della Fondation PSA per combattere le conseguenze della pandemia
  • Un'iniziativa volontaria dell'alta direzione che completa le altre azioni di solidarietà del Gruppo: donazioni di maschere, produzione di respiratori, stampa 3D di schermi protettivi e disponibilità gratuita del veicolo


Carlos Tavares, presidente del consiglio di amministrazione, ha informato il consiglio di sorveglianza di Peugeot S.A. della sua volontà di ridurre l'importo della sua indennità di lungo periodo 2020 di 50.000 azioni, pari al 35% 1 della sua indennità fissa e al 38% secondo il piano LTI 2020. Inoltre, anche gli altri 3 membri del Consiglio di amministrazione hanno espresso il desiderio di ridurre del 25% il loro compenso a lungo termine per le azioni per il 2020.

Anche i TOP 100 dirigenti della società hanno voluto far parte di questa azione solidale riducendo i diritti di assegnazione delle azioni nell'ambito del piano LTI 2020, ad una media del 21%.

Questo è l'equivalente di 335.000 azioni, del valore di oltre 4 milioni di euro che saranno raccolti a beneficio della Fondazione PSA, al fine di rafforzare le sue azioni per combattere l'esclusione per mancanza di mobilità. La selezione dei progetti sarà effettuata nell'ambito del processo di Fondation, controllato dal suo Consiglio di amministrazione.

Questa iniziativa volontaria dell'Alta Direzione del Gruppo completa le azioni di solidarietà intraprese da Groupe PSA, con la distribuzione ad oggi di quasi 700.000 mascherine, la produzione di 10.000 respiratori in 50 giorni a supporto di Air Liquide, a complemento di similari iniziative nel Regno Unito con Smiths-Medical e in Spagna con Bionix, la stampa 3D di schermi protettivi in ​​Francia, Brasile, Spagna, Germania e Polonia, nonché la fornitura gratuita di diverse centinaia di veicoli per facilitare la mobilità dei lavoratori di prima linea.

Scroll