Groupe PSA si mobilita | Media PSA Italia

Groupe PSA si mobilita

download-pdf
download-image
download-all
Gio, 02/04/2020 - 19:45
  • Proteggere e aiutare: donazione di maschere e attrezzature mediche
  • Fornire mobilità: messa a disposizione di veicoli agli operatori sanitari
  • Usare il suo know-how industriale: produzione di respiratori e visiere nella stampa 3D


Pur garantendo la protezione dei propri dipendenti attraverso un sistema di misure estese e di lavoro a distanza, Groupe PSA sceglie di aiutare coloro che lavorano ogni giorno per far fronte alle esigenze essenziali della nostra società (proteggere la salute, l'assistenza,…)

Proteggere e aiutare

Ad oggi, circa 400.000 maschere sono state donate a ospedali, servizi di emergenza e autorità locali. Allo stesso tempo, i servizi medici del Gruppo organizzano la donazione di attrezzature mediche (defibrillatori, kit di pronto soccorso, guanti, ecc.) agli ospedali di Milano, Madrid e Mulhouse.

 

Fornire mobilità a coloro che ne hanno bisogno

Free2Move offre il suo aiuto fornendo agli ospedali e agli operatori sanitari veicoli della sua flotta a Parigi, Madrid e Lisbona.

La rete Opel France presta gratuitamente un veicolo alla comunità sanitaria utilizzando la flotta di auto di cortesia o veicoli a noleggio. Offre manutenzione a prezzi di costo ai conducenti che lavorano nella sanità. 400 vetture sono pronte a girare per le strade.

Le attività di assistenza post-vendita e di parti di ricambio rimangono aperte, a seconda del paese e della rete di rivenditori, per garantire la mobilità del personale sanitario e degli altri clienti che ne hanno maggiormente bisogno.

In Francia, 500 concessionari Peugeot, Citroën, DS e Opel sono attualmente aperti per fornire servizi di manutenzione e post-vendita a questi clienti.

In Spagna, Groupe PSA e PSA Retail contribuiscono al mantenimento della mobilità dei servizi sanitari, fornendo veicoli (azione centrale e azioni locali con l'aiuto dei centri di produzione di Vigo e Saragozza). E, in Marocco, 50 Peugeot 208 saranno donate alle autorità.

 

Usare il suo know-how industriale

Groupe PSA e 3 società francesi (Air Liquide, Schneider Electric, Valeo) affrontano la sfida di produrre 10.000 respiratori in 50 giorni, tra l'inizio di aprile e la metà di maggio.

Verrà creato un laboratorio specifico nello stabilimento di Poissy per poter produrre il blocco centrale del respiratore, alle condizioni del protocollo sanitario rafforzato. Alcuni dipendenti volontari di Groupe PSA si uniranno allo stabilimento Air Liquide di Antony per rafforzare la sua produzione.

Inoltre, i team brasiliani di Groupe PSA hanno iniziato a stampare in 3D i componenti degli "scudi facciali" utilizzati per proteggere i team medici che hanno contatti con i pazienti. I set di visiere verranno donati alle autorità sanitarie pubbliche.

Mobilitato a tutti i livelli, Groupe PSA supporta anche iniziative locali, il più delle volte realizzate su iniziativa delle singole filiali in base al contesto e alle esigenze (in Marocco donazione di maschere in accordo delle autorità locali ...).

Alcuni medici di Groupe PSA partecipano alla piattaforma telefonica per l'accoglienza e la regolamentazione del SAMU (servizio medico di emergenza francese).

Scroll