Groupe PSA riconosciuto dal CDP come leader nel settore dei cambiamenti climatici | Media PSA Italia

Groupe PSA riconosciuto dal CDP come leader nel settore dei cambiamenti climatici

download-pdf
download-image
download-all
Ven, 25/01/2019 - 09:45
  • Groupe PSA è stato riconosciuto come uno dei leader globali nella lotta contro i cambiamenti climatici dal CDP, un organismo senza scopo di lucro, e ottiene un posto nella « Climate Change A List » del CDP.
  • Il Gruppo si è distinto per le sue azioni volte alla riduzione delle emissioni, la mitigazione dei rischi climatici e lo sviluppo di un’economia a basso contenuto di carbonio, sulla base della risposta fornita nel 2018 al CDP.

  • Nel 2016, Groupe PSA era entrato per prima volta nella « A List » del CDP.



Carlos Tavares, Presidente del Direttorio di Groupe PSA, ha dichiarato: « E’ per noi un grande onore ottenere dal CDP il riconoscimento di azienda leader nella transizione verso una nuova economia sostenibile. Ridurre l’impatto ambientale dei nostri veicoli è una delle grandi sfide che guida le nostre scelte tecnologiche da oltre 20 anni, con soluzioni innovative e pubblicamente riconosciute per la loro efficacia in materia di riduzione delle emissioni di CO2.  Oggi, ci mobilitiamo tutti per rispondere alle sfide della transizione energetica e proporre ai nostri clienti soluzioni di mobilità pulite e sostenibili, al fine di garantire la loro libertà di movimento. »

Paul Simpson, Presidente e Direttore Generale del CDP, ha dichiarato: « Mi complimento con tutte le aziende che sono riuscite ad entrare nella « A List » del CDP quest’anno. In un momento in cui la gravità dei rischi ambientali per le aziende diventa sempre più evidente, alcune imprese prendono posizione per fornire soluzioni, cogliere nuovi sbocchi e prosperare nella transizione verso un’economia sostenibile. Vi è l’urgenza di intensificare l’azione ambientale a tutti i livelli, per raggiungere gli obiettivi dell’Accordo di Parigi e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. E’ chiaro che il mondo imprenditoriale è un protagonista essenziale di questa transizione e le società della « A List » sono pronte a fornire un contributo sostanziale a tali obiettivi ».

Ogni anno, migliaia di aziende comunicano al CDP dati sui loro impatti, opportunità e rischi ambientali, per una valutazione indipendente. Nel 2018, le aziende sono state invitate a fare quest’esercizio da più di 650 investitori che detengono più di 87 miliardi di dollari USA di attivi e 115 grandi organizzazioni di acquisto che hanno un potere d’acquisto di 3,3 miliardi di dollari americani. Le aziende ricevono un punteggio da A a D, in base alla loro efficacia nella lotta contro i cambiamenti climatici. A quelle che non divulgano o non forniscono un numero sufficiente di informazioni viene attribuito il punteggio F.

L’elenco completo delle aziende presenti nella « Climate Change A List » del CDP quest’anno è disponibile qui: https://www.cdp.net/en/scores

Il CDP valuta le aziende in base all’esaustività del loro reporting climat, alla loro presa di coscienza e alla loro gestione dei rischi ambientali. Prende anche in considerazione la loro attuazione delle migliori prassi, nonché la loro leadership ambientale, e in particolare la fissazione di obiettivi ambizioni e significativi.

La metodologia completa e i criteri della « Climate Change A List » sono disponibili sul sito Internet del CDP al seguente indirizzo: https://www.cdp.net/en/guidance/guidance-for- companies alla sezione "CDP scoring methodologies 2018".

Scroll