Firma di un accordo tra Indra Automobile Recycling e Groupe PSA per sviluppare il riutilizzo dei pezzi di ricambio rigenerati | Media PSA Italia

Firma di un accordo tra Indra Automobile Recycling e Groupe PSA per sviluppare il riutilizzo dei pezzi di ricambio rigenerati

download-pdf
download-image
download-all
Mer, 23/01/2019 - 12:45
  • Un accordo per accelerare e facilitare il riutilizzo di pezzi di ricambio rigenerati.
  • Ufficializzato in occasione della convention annuale di Indra Automobile Recycling, a Bruxelles.


L’obiettivo dei due partner è facilitare l’ordinazione e la commercializzazione di pezzi di ricambio rigenerati di tutti i marchi, tra i circa 4000 riparatori autorizzati di Groupe PSA in Francia.

A tal fine, Groupe PSA consiglia alle sue reti l’utilizzo dello strumento PRECIS, integrato al portale ordini « Service Box » di Groupe PSA. Questo strumento, messo a punto da Indra Automobile Recycling e Sidexa, offre una soluzione chiavi in mano ai riparatori automobilistici nonché la garanzia della tracciabilità dei pezzi e di un servizio di qualità ai massimi livelli.

L’integrazione di quest’offerta a Service Box permette a Groupe PSA di offrire ai suoi clienti una gamma completa di pezzi provenienti dall’economia circolare, che completano i pezzi di Scambio Standard e i pezzi proposti in «Repair & Return ».

Attualmente, circa 380 000 pezzi di ricambio riutilizzabili sono stoccati e disponibili nello strumento PRECIS, pronti ad essere consegnati ai professionisti della riparazione. Con una media di 1 820 ordini al mese, PRECIS si afferma come uno strumento imprescindibile della professione.

Oltre all’affidabilità informatica dello strumento PRECIS, la competenza di Indra Automotive Recycling garantisce qualità di montaggio e di stoccaggio, controllo della qualità, pulizia e qualità del confezionamento. I centri ELV (veicoli fuori uso) consegnano il 90% dei pezzi in 24 ore.

Promuovendo la democratizzazione del riutilizzo dei pezzi di ricambio al sevizio della riparazione automobilistica, i due partner diventano motori della transizione energetica.

Per Véronique MOREL, Direttrice della Business Unit Economia Circolare all’interno di PSA Aftermarket, « La nostra strategia consiste nel rispondere alle esigenze di tutti i nostri clienti, qualunque sia il loro budget, il marchio o l’età del loro veicolo. Questo accordo ci permette di facilitare la commercializzazione dei pezzi di ricambio rigenerati da parte delle nostre reti e di soddisfare così le aspettative dei consumatori alla ricerca di un’offerta economica e responsabile. Contribuisce all’offensiva globale che abbiamo lanciato per sviluppare la vendita di pezzi di ricambio provenienti dall’economia circolare: pezzi di ricambio ma anche Scambio Standard e Repair & Return. »

Loïc BEY-ROZET, Direttore Generale di INDRA AUTOMOBILE RECYCLING, indica « ll nostro sistema PRECIS dedicato ai pezzi di ricambio rigenerati è stato pensato per permettere a tutti gli attori – dal consumatore al riparatore passando per l’assicuratore - di realizzare delle economie circolari sul piano finanziario, ma anche sul piano ambientale. Il successo della nostra piattaforma PRECIS presso le reti di Groupe PSA sarà uno degli indicatori chiave per dimostrare che la filiera automobilistica è entrata decisamente nella dinamica dell’economia circolare. »

Scroll