Firma dell'accordo di solidarietà sociale, a tutela della salute dei dipendenti e dell'azienda | Media PSA Italia

Firma dell'accordo di solidarietà sociale, a tutela della salute dei dipendenti e dell'azienda

download-pdf
download-image
download-all
Gio, 09/04/2020 - 10:30
  • Un accordo firmato da 4 organizzazioni sindacali francesi rappresentative su 5, vale a dire oltre l'80% dei dipendenti
  • Attuazione del protocollo per misure sanitarie rafforzate, costruito e accreditato con le equipe mediche, in accordo con le organizzazioni sindacali e controllato da audit
  • Creazione di un fondo di solidarietà per garantire uno stipendio del 100% a tutti i dipendenti
  • Eventuale adattamento del calendario annuale di chiusura dei siti, con una garanzia di 12 giorni consecutivi di ferie tra il 1 ° luglio e il 31 agosto

 



“Questo accordo ci unisce e prepara il nostro futuro. Illustra la qualità del dialogo sociale nel nostro Gruppo, che aiuta a proteggere la salute e la sicurezza dei dipendenti, preservando la sostenibilità dell'azienda. È una testimonianza della nostra capacità di andare avanti insieme in tutte le situazioni, con un'azione responsabile ed è un punto di forza del nostro Gruppo." afferma Xavier Chéreau, Direttore delle Risorse Umane e della Trasformazione di Groupe PSA.

Nel contesto di questa pandemia di coronavirus, la priorità del gruppo è proteggere i propri dipendenti. Oggi, mentre i siti sono in gran parte chiusi, Groupe PSA rimane attivo ed unito e firma un accordo di solidarietà sociale in Francia con le parti sociali, per proteggere la salute dei dipendenti e dell'azienda.

Il Gruppo agisce senza compromessi e ha implementato un protocollo di misure sanitarie rafforzate in tutti i suoi siti di produzione e vendita e nei suoi siti terziari. Questo protocollo, convalidato dai nostri servizi di medicina del lavoro e al quale le organizzazioni sindacali sono state associate, è già ampiamente utilizzato. Le misure del protocollo potenziato sono soggette a regolari audit interni e valutazione da parte dei CSSCT di ogni stabilimento.

Inoltre, questo accordo prevede la creazione di un fondo di solidarietà all'interno del Gruppo, garantendo la piena remunerazione a tutti i dipendenti che lavorano in Francia durante questo periodo di attività parziale. Questo fondo di solidarietà sarà alimentato con la deduzione di due giorni dal fondo RTT per i manager e di un giorno dal fondo TAM / per tutti gli altri dipendenti oltre ad un contributo dell'azienda.

Infine, l'accordo stabilisce il programma di adattamento del calendario annuale delle chiusure, che terrà conto degli sviluppi del mercato automobilistico. L'obiettivo è quello di aprire la possibilità a ciascun sito di adattare eventualmente il periodo di chiusura annuale preservando i giorni di ferie estive per tutti.

 

Scroll