Il veicolo a guida autonoma supera una nuova tappa grazie alla collaborazione tra Groupe PSA e VINCI Autoroutes | Media PSA Italia

Il veicolo a guida autonoma supera una nuova tappa grazie alla collaborazione tra Groupe PSA e VINCI Autoroutes

download-pdf
download-image
download-all
Ven, 12/07/2019 - 10:15

 

  • Groupe PSA e VINCI Autoroutes hanno testato nuove funzionalità del veicolo a guida autonoma a Saint-Arnoult-en-Yvelines (Francia), in continuità con la sperimentazione effettuata in luglio 2017 che aveva permesso il primo superamento di una barriera di pedaggio in totale autonomia.
  • Le situazioni di guida testate in questa nuova fase del loro programma comune adottano una comunicazione più avanzata tra il veicolo a guida autonoma e l’infrastruttura. L’obiettivo è aumentare la capacità del veicolo di adattare la sua guida in situazioni eccezionali o complesse.
  • Quest’operazione si inserisce nell’ambito della collaborazione tra i due partner, iniziata nel 2016. I risultati di queste sperimentazioni alimenteranno i lavori di standardizzazione che saranno effettuati in vari progetti collaborativi come C-Roads o il Progetto SAM, ai quali contribuiscono i due gruppi.


L’11 luglio VINCI Autoroutes e Groupe PSA hanno approfondito le sperimentazioni della guida autonoma per valutare le capacità del veicolo di guidare autonomamente a velocità di crociera e di superare in modo autonomo la barriera del pedaggio. Due nuove situazioni di guida complesse in totale autonomia sono state testate in condizioni di traffico reali sulla rete VINCI Autoroutes:

  • Il passaggio in modo autonomo in una zona di traffico temporaneamente modificata a causa dei lavori stradali;
  • la messa in sicurezza del veicolo (« safe stop »), che consiste nel dirigere il veicolo in una zona sicura, se il conducente non riprende il controllo del veicolo in una situazione particolare (presenza eccezionale di un ostacolo sulla carreggiata, condizioni meteo sensibilmente peggiorate, …) oppure in caso di fine dell’autostrada.

Queste dimostrazioni sono state effettuate sull’autostrada tra Dourdan e Ablis (A10 / A11) con un prototipo Peugeot 3008 di Groupe PSA, che fa parte della flotta di veicoli a guida autonoma del programma AVA « Autonomous Vehicle for All ».

Carla GOHIN, Chief Technology Officer di Groupe PSA, ha dichiarato: « Questa sperimentazione segna una nuova tappa nell’adozione del veicolo a guida autonoma. A due anni dalla prima sperimentazione, l’obiettivo è integrare ancora più vincoli nei casi di utilizzo aumentando la comunicazione tra il veicolo a guida autonoma e l’infrastruttura per ampliare il campo di azione del sistema garantendo la sicurezza.  Questi test dimostrano il carattere innovativo e concreto della collaborazione tra Groupe PSA e VINCI Autoroutes, indispensabile allo sviluppo dei veicoli a guida autonoma. »

« L’infrastruttura autostradale intelligente è un elemento essenziale per lo sviluppo del veicolo a guida autonoma. Permette di arricchire i dati contestuali trasmessi al sistema di guida per ottimizzare la capacità del veicolo di prendere delle decisioni e la sua traiettoria» ha sottolineato Pierre COPPEY, presidente di VINCI Autoroutes e vicedirettore generale di VINCI. « La nostra collaborazione con Groupe PSA da questo punto di vista è promettente. Oggi, la rete autostradale è un terreno di sperimentazione su scala reale delle nuove soluzioni di mobilità che domani rivoluzioneranno gli utilizzi della strada. »

Scroll