GRUPPI MOTOPROPULSORI CON TECNOLOGIE ALL’AVANGUARDIA | Media PSA Italia

GRUPPI MOTOPROPULSORI CON TECNOLOGIE ALL’AVANGUARDIA

download-pdf
download-image
download-all
Gio, 25/01/2018 - 10:45
(247 Visualizzazioni)
  • Un ulteriore passo avanti nella riduzione delle emissioni con sistemi antinquinamento innovativi.
  • Nuovi motori termici sempre più performanti e attenti all’ambiente.
  • Potenziamento dell’offerta di cambi manuali e automatici per ridurre i consumi garantendo un piacere di guida ai massimi livelli.


Forte di un eccellente savoir-faire in materia di riduzione delle emissioni inquinanti e dei gas ad effetto serra, Groupe PSA è da sempre all’avanguardia nella diffusione di tecnologie virtuose. Sempre più orientato verso una mobilità sostenibile, Groupe PSA ha fatto delle tecnologie pulite un asse strategico della politica R&S e dell’offensiva commerciale, come testimoniano le nuove motorizzazioni benzina PureTech.

Sempre nell’ottica di migliorare le performance riducendo le emissioni delle motorizzazioni, Groupe PSA ha sviluppato un filtro antiparticolato o GPF (Gasoline Particule Filter) per trattare le emissioni delle motorizzazioni benzina a iniezione diretta, con un’efficacia superiore al 75%.

A partire da inizio 2018, il filtro antiparticolato (GPF) sarà esteso per tutti i modelli ai motori benzina a iniezione diretta di Groupe PSA, ovvero sui 3 cilindri turbo e sui 4 cilindri, con l’obiettivo di ottimizzare prestazioni e rendimento, riducendo ulteriormente i consumi.

Questi progressi nelle motorizzazioni sono associati a un’offerta arricchita di cambi, tra cui un nuovo cambio manuale a 6 rapporti e un cambio automatico a 8 rapporti (EAT8) per ottenere una drastica diminuzione dei consumi e un piacere di guida ai massimi livelli.

Motori Benzina PureTech

  • Un ulteriore passo avanti nella riduzione degli agenti inquinanti

I motori benzina PureTech evolvono per ridurre drasticamente le emissioni inquinanti in qualunque condizione d’utilizzo grazie a:

 

  •  L’introduzione di un Gasoline Particulate Filter sulle motorizzazioni a iniezione diretta per diminuire le emissioni di particolato (efficacia di filtraggio superiore al 75%)

 

  • Un sistema antinquinamento ancora più efficace in tutte le situazioni grazie a una migliore resistenza termica dei materiali, ad un pilotaggio ottimizzato della temperatura di scarico e all’utilizzo di nuove tecnologie per il catalizzatore.

 

  •  Una combustione ottimizzata grazie a un controllo più preciso della miscela aria/carburante che utilizza una nuova generazione di sonda a ossigeno proporzionale

 

Grazie a queste evoluzioni, le motorizzazioni si conformano alla seconda fase della norma Europea Euro 6 ma anche alla norma cinese più severa, la China6b.

 

  •  Prestazioni migliorate, consumi ottimizzati:

 

I motori benzina PureTech migliorano le prestazioni (20 cavalli in più sul motore 4 cilindri e tempo di risposta ridotto sui motori 3 e 4 cilindri) e i consumi (fino al 4% per i motori 3 cilindri PureTech e fino al 6% per i motori 4 cilindri) grazie a:

 

  •  L’ottimizzazione del rendimento, legato in particolare:
    • all’evoluzione dei cicli di combustioni:
      • Sui motori 3 cilindri: ciclo ad alto tasso di ricircolo dei gas di scarico. Iniezione diretta con pressione aumentata a 250 bar.
      • Sui motori 4 cilindri: generalizzazione del sistema ad alzata variabile continua ed evoluzione del pilotaggio delle iniezioni multiple (Valvetronic)
    • la riduzione degli attriti:
    • evoluzione dei turbocompressori (waste gate elettrica, miglioramento del rendimento di turbina e compressore)

 

  •  Motori più compatti per essere integrati sui veicoli più piccoli del Gruppo (nuova piattaforma CMP) che permette:
    • di ottimizzare l’aerodinamica (riduzione del SCx) e di ridurre quindi i consumi, grazie a cofano e base del parabrezza più bassi, sempre in grado di rispondere alle sollecitazioni causate dagli urti
    • di offrire una maggiore libertà in termini di stile

 

  • Sistemi di assistenza alla guida che offrono sicurezza e confort ottimizzati per gli utilizzatori ma anche una riduzione dei consumi, in particolare con il free wheeling (ritorno del motore al minimo con disaccoppiamento del cambio ad ogni rilascio del pedale dell’acceleratore, per velocità comprese tra 20 e 130 km/h) con il nuovo cambio automatico EAT8.

 

  •  Investimenti:
    • Investimenti in R&S: 420 milioni di euro
    • Investimenti industriali: 120 milioni di euro

 

  • Brevetti: 210 brevetti depositati da Groupe PSA
  • Produzione:

 

  •  Siti di produzione – Lavorazione meccanica e Assemblaggio:
    • Per i 3 cilindri
      • Siti Française de Mécanique (Douvrin) e Trémery (vicino a Metz)
      • Stabilimento Xiang Yang in Cina (DPCA)
    • Per i 4 cilindri:
      • Française de Mécanique (Douvrin)
      • Siti Xiang Yang (DPCA) e Shenzhen (CAPSA) in Cina

 

  •  Potenziale produttivo annuale:
    • Per i 3 cilindri Atmosferici e Turbo: 1.000.000 in Francia (Française de Mécanique & Douvrin) e 200.000 in Cina (Xiang Yang)
  • Per i 4 cilindri Turbo: 200.000 in Francia (Française de Mécanique) e 200.000 in Cina

 

  •  Commercializzazione

 

  •  Lancio commerciale: a partire da Gennaio 2018 su Nuova Peugeot 308

Questi motori saranno progressivamente su tutte le auto del Gruppo, in tutti i mercati.

 

  • Declinazione:
    • Motori 3 cilindri:
      • PureTech 82 S&S: 82 cv e 118 Nm
      • PureTech 110 S&S: 110cv e 205 Nm
      • PureTech 130 S&S: 130cv e 230 Nm

 

  • Motori 4 cilindri
    • PureTech 180 S&S: 180cv e 250 Nm
    • PureTech 225 S&S: 225cv e 300 Nm

 

Nuovo cambio manuale a 6 rapporti

 

 

  • Una concezione ingegnosa per un cambio ottimizzato
  • Sviluppato con un’ingegneria 100% digitale che permette di:
    • Ridurre il time to market: diminuzione del numero di prototipi necessari (da 100 a 7 prototipi) e del tempo di sviluppo
    • Garantire un funzionamento eccezionale: lo sviluppo digitale permette di simulare molteplici condizioni di utilizzo.
  • Massa e rendimento ottimizzati rispetto al CM6 esistente
  • Compattezza: stesso volume del CM5 con coppia di 250 Nm

 

 

  • L’incontro tra confort d’utilizzo e gestione dei consumi
  • Cambio fluido, agile e facile da utilizzare, per cambiare rapporto senza alcuna difficoltà grazie all’ottimizzazione di efficacia, attriti e giochi di tutti i componenti
  • Ampia gamma di rapportature per minimizzare le emissioni e i consumi

 

  • Investimenti:
  • Investimenti in R&S: 57 milioni di euro
  • Investimenti industriali: 78 M€

 

  • Industrializzazione:
  • Siti di produzione – Lavorazione meccanica e Assemblaggio: Valenciennes, poi Cina a partire dalla fine del 2018
  • Potenziale produttivo annuale: 500.000 in Francia
  • Lancio produzione serie: settembre 2017

 

  • Commercializzazione:
  • Lancio commerciale: metà 2018 su Nuova Peugeot 308
  • Declinazione: Il nuovo cambio sarà abbinato ai veicoli del segmento B e C

Nuovo cambio automatico a 8 rapporti (EAT8)

 

 

  • Un nuovo cambio automatico che permette di ridurre i consumi fino al 7% rispetto all’EAT6:
  • Migliorando il rendimento con l’estensione dello Stop & Start fino a 20 km/h e il cambio a 8 rapporti
    • Introducendo una modalità ECO specifica con free wheeling (da 20 a 130 km/h)
    • Ottimizzando massa (fino a 2 kg rispetto all’EAT6 equivalente) e compattezza

 

  • L’EAT8 non significa solo 8 rapporti ma un vero confort d’utilizzo grazie a:
  • Una fluidità d’inserimento delle marce alto di gamma con:
    • l’ottimizzazione degli inserimenti in coppia a livello Powertrain (motore/cambio)
    • Il passaggio a 8 marce riduce il salto del regime ad ogni cambio di rapporto
    • Il convertitore di coppia garantisce confort di guida allo spunto e nelle manovre di parcheggio

 

  • Inserimento delle marce intuitivo con lo Shift and park by wire:
    • Introduzione di un comando elettrico ergonomico e maneggevole
    • Parking inserito allo spegnimento del motore, per maggiore sicurezza
    • Gestione automatica del senso di marcia per i sistemi di assistenza alla guida Park Assist e ACC stop and Go, senza intervento del conducente

 

  • Industrializzazione:
  • Fornitore: AISIN AW
  • Siti di produzione – Lavorazione meccanica e Assemblaggio: Stabilimento Aisin di Okasaki East (Giappone)
  • Volume previsto: 750.000 unità per anno entro il 2020
  • Lancio produzione serie: a luglio 2017 su Nuova Peugeot 308

 

  • Commercializzazione:
  • PSA è il primo costruttore a lanciare questa nuova generazione di cambio automatico in Europa e Cina.
  • Declinazione: Il nuovo cambio sarà abbinato ai veicoli dotati di motori Diesel BlueHDi e benzina PureTech del segmento B C e D. Perimetro: Mondo.

 

LA SFIDA DELLA TRANSIZIONE ENERGETICA

  • Groupe Psa si impegna a offrire al 100% dei modelli della propria gamma una versione “elettrificata” entro il 2024.

La politica del Gruppo è di allineare i suoi cambiamenti tecnologici con la transizione energetica.
È importante che tutte le parti interessate si avvicinino alla tecnologia dei motori elettrici in senso lato, sia in termini di infrastrutture che di valutazione della CO2 "well-to-wheel".  E’ anche fondamentale che si sviluppi una visione condivisa su questo  all'interno dell'UE.
Groupe PSA, come attore globale, deve mantenere una offerta diversificata per i suoi clienti in tutto il mondo, inclusi i motori a combustione.

Per vincere la sfida della transizione energetica, Groupe PSA potenzia l’offerta benzina in Europa e investe nelle catene di trazione elettriche ed ibride.

Nell’ambito della gestione della transizione energetica e in linea con l’offensiva tecnologica del piano strategico “Push To Pass”, Groupe PSA si è concentrato sulla diversificazione dell’offerta tecnologica con ibridi ricaricabili benzina e catene di trazione elettriche di nuova generazione da applicare in particolare alla piattaforma elettrica e-CMP, sviluppata in collaborazione con Dongfeng Motor. Parallelamente, il Gruppo continuerà a lavorare allo sviluppo di motori termici – benzina e Diesel – di nuova generazione.

Groupe PSA fa la scelta strategica di radicare in Francia la produzione dei principali componenti della catena di trazione elettrica, a dimostrazione della volontà di sviluppare le attività ad alta tecnologia su settori trainanti. Realizzerà la catena di trazione elettrica nel polo d’eccellenza Trémery/Metz e produrrà i riduttori nel sito di Valenciennes.

Groupe PSA ha anche deciso di dotare i suoi veicoli ibridi ricaricabili benzina di motori fabbricati a la Française de Mécanique di Douvrin.

Per assecondare la crescente richiesta dei Clienti in termini di motorizzazioni benzina, il Gruppo raddoppierà in Francia entro il 2019 la produzione dei motori 3 cilindri turbo benzina. Saranno quindi fabbricati 350.000 motori turbo benzina supplementari nel 2018 nei siti di Douvrin e Trémery, portando il potenziale a 670.000 motori. In termini d’investimenti, il sito di Trémery diventerà lo stabilimento di produzione motori più diversificato del Gruppo, in grado di lavorare su benzina, Diesel ed elettrico.

Questo piano d’azioni rappresenta l’applicazione dell’offensiva tecnologica di Groupe PSA per stare al passo con l’evoluzione del mercato e modernizzare i suoi siti.

Scroll